Marchi esclusivi

 
 
 

Fertile produce innovazione. Tutti i marchi esclusivi di Fertile:

 
 
 
 
 
 

O.S.A.R.E.

 

 
OSARE® (Obiettivi, Strategie, Azioni, Risorse e Emozioni) è il nuovo metodo per la valorizzazione dell’imprenditorialità e il rafforzamento della coerenza nella gestione d’azienda, nato in Studio Guido Silipo & Associati e sviluppato in Fertile: un modello semplice ed evoluto per l’analisi delle identità e dei comportamenti delle organizzazioni complesse.

Si tratta di un solido strumento di analisi complessiva e di narrazione organizzativa, nonché di un potente metodo di consulenza utilizzabile a ogni livello di ogni organizzazione per migliorare la propria capacità di raggiungere i propri Obiettivi, con le corrette Strategie, attraverso Azioni efficaci, che utilizzino le Risorse specificamente necessarie, attivando al meglio tutti gli strumenti di intelligenza Emotiva utili allo scopo.
Un modello descrittivo dell’identità e dei comportamenti delle organizzazioni, che analizza i legami di congruenza fra Obiettivi, Strategie, Azioni, Risorse ed Emozioni (elementi che costituiscono anche l’acronimo del marchio) e di coerenza con il mercato e l’ambito di riferimento.

Serve a individuare in particolare i punti di forza, le criticità e le relazioni fra i diversi elementi che compongono il sistema, individuando rapidamente le azioni correttive e di rafforzamento necessarie.
Nato a Roma nel 2017 è un marchio registrato di proprietà di Studio Guido Silipo /Fertile.
 

Osare1 – Le radici

 

 
Il libro è disponibile sul sito www.lulu.com e presso le principali librerie online (Amazon, Barnes & Noble, INGRAM…). Osare1 – Le radici, il primo libro/quaderno di esercizi sulla mappa O.S.A.R.E.® scritto dagli ideatori del metodo Guido Silipo e Stefania Ratini.
È un testo divulgativo, completo di esercizi, utile a chi voglia approcciare il metodo e iniziare a sperimentarne le potenzialità.
 
 
 
 
osare
 
osare le radici
 
 
 
 
 
3QUBE
 
 

3QUBE

 

 
3QUBE è il formato standard innovativo per la progettazione e l’erogazione degli interventi formativi e laboratoriali concepito da Guido Silipo e elaborato per Fertile insieme a Stefania Ratini.
Il modello è caratterizzato da percorsi formativi completi sviluppati in tre livelli indipendenti e non reciprocamente propedeutici (strategico, operativo e tecnico), ognuno dei quali è diviso in tre moduli (conoscere, eseguire, sperimentare). Ogni modulo, a sua volta, si sviluppa attraverso tre sessioni formative, laboratoriali o miste, da tre ore ognuna.
I vantaggi offerti da una simile scansione sono immediatamente riscontrabili:

  • nella “specializzazione” dell’approccio per livelli, che consente di operare una scelta a seconda che si debbano assumere determinate conoscenze, abilità o competenze per utilizzarle all’interno di un ruolo operativo, di specializzazione tecnica o di decisione strategica;
  • nel rapporto ottimale fra tempi d’attenzione e concentrazione, che permette di massimizzare l’apprendimento;
  • nella riduzione dell’impatto che una assenza prolungata dal posto di lavoro ha generalmente sulla produttività dell’azienda (soprattutto quando quelle che vanno in formazione sono risorse particolarmente pregiate per livello decisionale o per specificità delle competenze).
 
 
 
 
Inverse-Training
 
 
 
 

INVERSETRAINING

 

 
La formazione inversa è un metodo formativo pragmatico basato sul potenziamento dell’interazione fra i partecipanti, che risponde al problema della diminuzione di efficacia della formazione comunemente intesa. Può essere considerato una evoluzione del coaching di gruppo, di cui utilizza una parte della strumentazione tecnica, e della formazione, in quanto dedicato a obiettivi di tipo cognitivo.

Se nella formazione ”standard” abbiamo un erogatore di conoscenze (formatore o docente) e un pubblico che dovrebbe ricevere tali conoscenze e poi adattarle individualmente ai propri obiettivi, nella formazione inversa si identificano collettivamente gli obiettivi e si strutturano in gruppo le conoscenze necessarie.